martedì 12 gennaio 2016

MINI TOUR DELLA TRANSILVANIA





STOP a magliettine ed infradito VIA a maglioni, sciarpe e stivali.
Cambia il tempo e cambiano le destinazioni di viaggio, non è che questo mi dispiaccia in questo modo c'è un tempo per tutto se no, che monotonia sarebbe!
Se prima era tempo di Mojito (con un pizzico di tabasco) o cocktail allo zenzero, oggi è tempo di cioccolate e tè caldi.
In questo post volevo raccontare del primo viaggio della stagione autunnale.
Da poco sono tornata dalla Romania-ia-ia-ia
Si proprio così, quello è l'eco che sentivo io prima di cliccare sul tasto "conferma viaggio".

10 BUONI MOTIVI PER ANDARE IN ROMANIA PRIMA DEL VIAGGIO:



  • Lettura di un post sulla Transilvania;
  • volo economicissimo su Ryanair.it
  • la fretta dell'offerta in scadenza
  • bho
  • è evidente che non so quel che faccio
  • chissà quando lo dico ai miei...
  • ...
  • sinceramente non avevo 10 buoni motivi!
CON IL SENNO DI POI; 10 BUONI MOTIVI PER ANDARE IN ROMANIA:
  • volo economico
  • paesaggio spettacolare
  • la città di Bucarest è davvero interessante e soddisfa ogni esigenza, sono sicura che vi divertirete
  • buona cucina, davvero!
  • vivere la leggenda del conte Dracula
  • molti castelli
  • costo della vita piuttosto contenuto
  • persone gentili e disponibili
  • donne bellissime, uomini aimè molto meno
  • più curioso sul web e più trovo posti bellissimi da visitare in Romania
  • non c'è niente di cui aver paura!
Biglietto alla mano si parte direzione Bucarest Othopeni 
pochi giorni a disposizione e qualche idea nella testa.
E' stato un mini viaggio on the road interessante per le strade della Transilvania.

Qualche piccolo CONSIGLIO di viaggio:

CAMBIO DENARO: il mio consiglio è quello di non cambiare gli euro all'aeroporto, ci smenate troppo, meglio cambiarli fuori, una volta giunti in città o in qualche paesino, il tasso è molto più conveniente.
RENT-A-CAR: Per il noleggio auto io non avendo carta di credito ho utilizzato la compagnia Enterprice presente all'interno dell'aeroporto con una tariffa vantaggiosa. 
NAVIGATORE SATELLITARE: Scaricate sul cellulare un navigatore, vi tornerà molto utile e eviterete di perdervi per le campagne, oltre a questo risparmierete i soldi del noleggio del navigatore. Noi abbiamo utilizzato Wazee ed è stato affidabile.
GUIDARE A BUCAREST: non noleggiate la macchina per girare Bucarest, ve lo sconsiglio, rischiate di perdere la pazienza e di fare qualche incidente, ve lo sconsiglio anche se siete napoletani e siete abituati al traffico locale. Ben servita dai mezzi pubblici, l'auto, vi conviene lasciarla parcheggiata in città.
Il biglietto giornaliero per salire su tutti i mezzi pubblici è di 8 Lei, 2 euro, più che conveniente.
TESSERA UNIVERSITARIA: portatela con voi per godere di svariati sconti. ;)
LONELY PLANET: è stata davvero una buona compagna di viaggio.

ITINERARIO di 4 GIORNI

PRIMO GIORNO: Sbrigate tutte le faccende aeroportuali ci mettiamo in viaggio sulle orme del Conte Dracula. 




SNAGOV: a pochi KM di distanza dall'aeroporto.

C'è un lago, su questo lago un isolotto raggiungibile da un ponte in ferro sul quale si trova il monastero di Snagov per l'appunto.
La leggenda narra che qui ci sia seppellito l'intero corpo del conte Dracula.
Già l'idea di visitare i luoghi che avvolgono la leggenda di Vlad l'impalatore rendeva tutto più misterioso, eccitante e un pò spaventoso; il fatto che poi che a darci il benvenuto in terra rumena sia stato un uomo anziano con occhio di vetro e denti d'oro che agitava le braccia come una marionetta chiedendoci soldi per il parcheggio ci ha un pò impauriti... poi davanti a noi un lungo ponte di ferro che per condire l'atmosfera sferragliava sotto i nostri passi...il lago calmo, avvolto dal silenzio e da un velo di grigio... ci vengono in contro dei cani... devo dire complimenti alla "regia" che è riuscita in così poco tempo a ricreare tutta questa ambientazione :)




Il monastero merita davvero di essere visitato, l'ho trovato davvero inaspettato... tutto tempestato di affreschi dai colori sgargianti!

Non si sa se è vero o no che qui riposi il corpo del conte Dracula, molti dibattiti, qualcuno dice che il corpo sia da noi in Italia, a Napoli, ma a chi importa, le leggende non andrebbero indagate, vanno vissute e basta...

2 TAPPA: il castello di Peles.

ALT ALT!! Fermo già tutto il racconto per sottolineare quanto sia bello il paesaggio che è ammirabile qui in Transilvania!!! Foreste magnifiche, dai meravigliosi colori autunnali, rimango estasiata da tanta meraviglia paesaggistica... infinitamente bella, pulita, rispettata...





In strada verso Peles incontriamo da prima il monastero di Sinaia che anch'esso merita una visita; continuando lungo la stessa strada, salendo su per la montagna si arriverà al castello di Peles.





Sfortuna vuole che nel mese di novembre sembrerebbe chiuso per manutenzione, ma già solo dall'esterno è in grado di appagare la vista...io non so dirvi quant'è bello!! Immagino i suoi ricchi interni, che favola avrebbero potuto far rivivere. Posizionato poi in mezzo al bosco ha un fascino tutto suo.

Alla fine non sembra ma anche a girarlo da fuori ci si impiega il suo tempo... poco prima un altro castello che però non vi consiglio... poi provare per credere ma non dite che non vi avevo avvisato...

3 TAPPA: la città di Brasov: in stile Hollywoodiano la scritta "BRASOV", adagiata sul monte Tampa, sovrasta la città... 





E' stato piacevole passeggiare per il centro di questa cittadina, troppo poco tempo a disposizione, vista un pò di fretta ma accogliente e intima... Qui da vedere, nei pressi della piazza principale, c'è la biserica neagra, la troverete in disparte, quieta in un angolino della piazza neanche troppo illuminato.

Chiesa in stile gotico, sembra rimanga li, ferma e dormiente come un grande mostro di pietra che è meglio non svegliare. Esternamente molto particolare.

4 tappa della giornata: Bran.

Non era particolarmente tardi, ma la città sembrava già dormire, in alto su un cucuzzolo il castello di Dracula, che sembrava davvero spettrale con il gioco di luci e ombre. Stanchi e cotti dal viaggio, decidiamo di mangiare nel ristorante della pensione dove abbiamo alloggiato. 




Casa din Bran, devo dire scelta azzeccata, buoni prezzi, buon cibo e buone porzioni, ve lo consiglio anche per quanto riguarda un possibile soggiorno, pulito, economico e con vista panoramica sul castello. 


SECONDO GIORNO: 



vista dalla camera

Non poteva che iniziare con la visita al castello di Dracula,  

Bran di giorno assume tutto un altro aspetto, è bello averla vissuta sia di giorno che di notte... il castello fa meno paura.


Sembrerebbe che questo non sia il vero castello di Dracula, che qui il conte ci abbia passato solo una notte o due, ma che importa, tanto basta a renderlo misterioso e affascinante...
lo consiglierei? SI! 
Giusto per rimanere in tema spettrale, uscendo dal paese, lungo la strada principale, costeggiando un piccolo fiumiciattolo potrete visitare un piccolo cimitero; sono diversi dai nostri, spesso con impronta gotica riportano il pensiero ai film horror. 
Se ne trovano molti lungo le strade e nei boschi, in luoghi che noi descriveremmo come insoliti, desolati...

2 TAPPA: RASNOV 





Bellissimo arrivare fin qui, si attraversano paesaggi boschivi, paesi dove il tempo sembra essersi fermato e si vivono colori bellissimi che ti regalano una pace infinita.

La città possiede una fortezza, al suo interno è visitabile una prigione, il museo delle torture che fa annodare lo stomaco, un pozzo del XVII sec e una chiesa.




La visita è molto piacevole soprattutto per la bellezza del bosco che la circonda e per il panorama che si apre sulle montagne; si parcheggia nel parcheggio sottostante alla fortezza e da qui potete decidere di salire a piedi o di prendere il trenino.

N.B. molto buono il ristorante del parcheggio :)





3 TAPPA: BUCAREST BY NIGHT arrivati in tarda serata, sistemiamo le valigie e usciamo per cena. Anche i proprietari della casa vacanza ci consigliano il turistico Caru' cu Bere, ormai segnalato ovunque lo conoscevo già dall'Italia, anche se con un pò di scetticismo perchè fortemente turistico decidiamo di mangiare qui e devo dire che non ci siamo trovati male, forse prezzi leggermente sopra alla media ma buon cibo...

Il locale si trova nella città vecchia e qui attorno si concentrano molti ristoranti e locali notturni dove poter passare la serata, ce n'è per tutti i gusti, difficile non trovare il locale adatto a sè... 





TERZO GIORNO: dedicato interamente a Bucarest. 

La città è immensa quindi sveglia presto e scarpe comode.



Piccola proposta d' itinerario: prendete la metropolitana e scendete a Plata Unirii, da qui proseguite a piedi per circa un km su Bulevardul Unirii, un grande viale con pista ciclabile e pedonale all'ombra di grandi alberi che distraggono l'attenzione dal rumoroso traffico di questa zona e arriverete a Palazzo del Parlamento, il secondo edificio al mondo per grandezza dopo il Pentagono. Personalmente non ne ho visitato l'interno perchè non era una mia priorità, ma dicono che l'interno sia molto elegante e sfarzoso. 






Il mio consiglio è di riprendere la metro e scendere a piazza Aviatorilor, da qui pochi passi lungo pista ciclabile per raggiungere l'Arco di Trionfo e da qui l'ingresso per il  museo Nazionale del villaggio all'interno del bellissimo 
Parco Heràstràu sulle rive del fiume blu, il Danubio.



Qui vi rilasserete un sacco e avrete modo di riposare le gambe!

Usciti dal parco potreste raggiungere il centro storico gironzolare per le vie del centro e visitare il delicato Monastero di Stravropoleos





Un giorno è davvero troppo poco per vedere la città.
Sinceramente non me l'aspettavo così bella, curata, pulita e sicura.
Fuori dalla città con i suoi boschi e le sue montagne sa incantare e rigenerare, anche in città non mancano i parchi dove fare bellissime e lunghe passeggiate.
Pronta per tutte le esigenze: svago, divertimenti e relax.
Tantissime e bellissime anche le chiese.
Se vi piace anche a voi stare all'aria aperta, l'autunno con i suoi colori, provare sapori nuovi, sfatare le maldicenze comuni e un pò di mistero, penso che la Romania piacerà!




Davvero tanti i posti da visitare in Romania e più mi documento e più saltano fuori luoghi bellissimi e interessanti; mi sono ripromessa di organizzare un nuovo viaggio in questa bella terra, sicuramente con più giorni a disposizione per girare meglio, di più e con più calma.





ASSOLUTAMENTE SODDISFATTA!!! 


Grazie a VACANZE RUMENE (Facebook) che mi ha dato qualche dritta per l'organizzazione del viaggio.



LaGiuly SMILE

Viaggioanchesola.blogspot.com



Nessun commento:

Posta un commento